1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

LA NOSTRA STORIA

Nel 2002 un piccolo gruppo di proprietari di cani, dopo aver svolto alcuni corsi di addestramento, decidono di dar vita al Gruppo cinofilo Verona.

La passione, la determinazione, la forza del gruppo unito, riescono ad ottenere obiettivi insperati, tra questi l’assegnazione da parte del Comune di Verona di una parte esterna del Forte del Chievo in via Bionde, da utilizzare come campo di addestramento. L’intera area si trovava, allora, in condizioni di abbandono totale, ma l’impegno ed il lavoro costante e completamente gratuito dei volontari del Gruppo, l’hanno trasformata nell’attuale ed accogliente zona verde presso la quale vengono effettuati tutti i corsi di addestramento ed ora, a tutti gli effetti è divenuta “la tana del branco”.

Nel 2003 il primo incontro del Gruppo con il prof. Giorgio Celli, etologo e studioso di fama internazionale, che ha cambiato la nostra vita di appassionati di cani, offrendoci un supporto di crescita culturale e scientifica, che ha dato spessore e significato al nostro lavoro: “Grazie Prof., ci manchi tanto.”

Nel 2005 si costituisce l’Associazione Gruppo cinofilo Verona che, nel nostro ordinamento giuridico, sta ad indicare una libera forma di aggregazione tra persone che perseguono lo stesso obiettivo. Nel nostro caso: fare cultura cinofila per diffondere l’amore per i cani, per tutti i cani. Perché per noi, non è importante solo gestire una scuola di addestramento cani di ottimo livello, ma soprattutto far crescere la consapevolezza dei proprietari e di tutti i cittadini di quanto straordinario sia il mondo dei cani. Un proprietario responsabile e consapevole farà felice il suo cane e il loro rapporto potrà essere sereno ed intenso.

Gli anni passati hanno regalato all’Associazione esperienza e competenze; la crescita di tutti è stata la giusta ricompensa per la grande mole di lavoro svolto dai soci volontari, cresciuti in termini numerici e di qualità. Oggi l’Associazione ha nel suo Consiglio Direttivo circa cinquanta persone che si son date una regola d’oro: ognuno dà quello che ha e quello che può, senza giudizi da parte di nessuno, donando a “fondo perduto” all’Associazione le proprie competenze e il proprio tempo al servizio dell’obiettivo comune.

Le iniziative si sono moltiplicate, grazie anche alla collaborazione di numerose persone ed Enti, nazionali e locali, che hanno creduto in noi. Tra i tanti ci piace ricordare: Comune di Verona, Provincia di Verona, Regione Veneto, Ulss 20 di Verona, Polizia Municipale, Ministero della Salute, Istituto Superiore di Sanità, Esercito Italiano, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, la Scuola triveneta cani guida per non vedenti e tanti altri ancora.



2017

IL NUOVO LOGO DELL'ASSOCIAZIONE

 

 

scopri il link